Sei in: Home > Corsi di insegnamento > ANALISI TOSSICOLOGICA E DEL DOPING SPORTIVO
 
 

ANALISI TOSSICOLOGICA E DEL DOPING SPORTIVO

 

Analytical Toxicology and Doping Control

 

Anno accademico 2017/2018

Codice attività didattica
MFN0201
Docenti
Prof. Paola Calza (Titolare del corso)
Prof. Claudio Medana (Titolare del corso)
Corso di studio
Corso di laurea magistrale in Chimica Clinica Forense e dello Sport D.M. 509
Anno
2° anno
Tipologia
Caratterizzante
Crediti/Valenza
8
SSD attività didattica
CHIM/01 - chimica analitica
Erogazione
Tradizionale
Lingua
Italiano
Frequenza
Facoltativa
Tipologia esame
Scritto
Prerequisiti
  • italiano
  • english
Competenze di base legate a tecniche estrattive e separative.
Fondamenti di spettrometria di massa.
Nozioni di chimica analitica, chimica organica e biochimica

Propedeutico a
  • italiano
  • english
Questo insegnamento è un punto di arrivo. Nessuna propedeuticità
 
 

Obiettivi formativi

  • italiano
  • inglese

L'insegnamento si inserisce nell' obiettivo generale del corso di studi di fornire conoscenze e competenze nel campo della chimica clinica e forense, con particolare riferimento alla conoscenza e comprensione delle metodologie e delle tecniche analitiche strumentali attualmente in uso  nei laboratori di chimica analitica clinica e forense e ad integrazione delle conoscenze acquisite nel corso della laurea triennale in chimica. In particolare gli obiettivi da raggiungere sono:

1) Acquisizione di conoscenze dettagliate relative alle procedure estrattive delle diverse classi di agenti dopanti (basate sull’indagine delle relazioni struttura-proprietà chimico fisiche).
2) Acquisizione delle tecniche di analisi strumentale (GC-MS e HPLC-MS) utilizzate per ogni classe di agenti dopanti.
3) Acquisizione dei meccanismi fondamentali di indagine di spettri di massa sia di impatto elettronico che electrospray per il riconoscimento affidabile di agenti dopanti.
4) Definizione dettagliata di quadri analitici di particolare complessità quali per es. quelli legati all’analisi di sostanze anabolizzanti.

 

Risultati dell'apprendimento attesi

  • italiano
  • inglese

In questo insegnamento gli studenti dovranno acquisire le seguenti capacità dettagliate secondo i descrittori di Dublino:

a) conoscenza e capacità di comprensione: gli studenti acquisiscono conoscenze e capacità di comprensione nel settore della analisi tossicologica e del doping studiando in particolare le tecniche analitiche in tali campi.

b) capacità di applicare conoscenza e comprensione:  l'insegnamento coniuga fondamenti teorici e metodologie sperimentali, mettendo in grado lo studente di dare un'applicazione pratica al sapere acquisito nell'ambito dell’analisi tossicologica e del doping, così da saper affrontare e risolvere le problematiche professionali direttamente o indirettamente collegate ad esso.

c) autonomia di giudizio: uno degli obiettivi fondamentali dell'insegnamento è costituito dall'apprendimento critico. Esso è perseguito in modo sistematico mediante la continua interazione tra docenti e studenti tramite il bilanciamento delle attività formativo a carattere teorico e pratico.

d) abilità comunicative:  gli studenti acquisiscono la capacità di comunicare conoscenze, problemi e soluzioni inerenti l'analisi tossicologica e del doping. Sono altresì in grado di esporre valutazioni e motivazioni in modo chiaro e comprensibile a interlocutori specialisti e non specialisti. L'abilità comunicativa deriva dall'adeguata conoscenza delle tematiche e problematiche oggetto della comunicazione. Il confronto e l'interazione con il docente sviluppano queste capacità. 

e) capacità di apprendimento: la presenza di teoria e pratica di laboratorio genera le motivazioni che stimolano e rendono possibile l'apprendimento permanente da parte degli studenti.

 

 

Programma

  • italiano
  • inglese

Tossicità dei metalli e tecniche di analisi
Tossicità ed analisi di sostanze d'abuso in matrici convenzionali
(plasma, urine) e non convenzionali (matrice cheratinica)

Tecniche di estrazione e purificazione del campione tossicologico.
Spettrometria di massa e elenco delle sostanze proibite e tecniche di doping.
Caratterizzazione strutturale di analiti target di basso peso molecolare (ionizzazione elettronica ed elettrospray).
Caratterizzazione strutturale di analiti target di elevato peso molecolare (ionizzazione elettrospray). Limiti e prospettive di procedure basate sulla spettrometria di massa nell’analisi di controllo del doping

 

Modalità di insegnamento

  • italiano
  • english
l'insegnamento si articola in due sezioni: la prima di analisi tossicologica per un totale di 2 CFU di lezione frontale (16 h) e la seconda di chimica analitica del doping per un totale di 5 CFU di lezione frontale (40 h) ed 1 CFU di laboratorio (16 h). Le presentazioni delle lezioni insieme ad articoli di approfondimento sono disponibili in modalità e-learning sul sito moodle di UniTO. 

 

Modalità di verifica dell'apprendimento

  • italiano
  • english
l'esame prevede due prove scritte, una per ciascuna sezione, ciascuna caratterizzata da tre domande di argomento generale (nel caso del modulo di analiti organici è prevista l'interpretazione di spettri di massa), allo scopo di valutare l'acquizione della visione d'insieme dell'argomento e la capacità espositiva. A ciascuna domanda è assegnato un punteggio di 10/30 ed il voto finale  verrà valutato sulla base della media pesata delle votazioni delle due prove scritte. 

 

Attività di supporto

  • italiano
  • english

Le presentazioni delle lezioni insieme ad articoli di approfondimento sono disponibili in modalità e-learning sul sito moodle di UniTO. 

 

 

Testi consigliati e bibliografia

  • italiano
  • english

Mario Thevis. Mass Spectrometry in Doping Analysis, Wiley 2010

Jurgen H. Gross, Spettrometria di massa,  EdiSES 2016

 

Registrazione
  • Aperta
     
    Ultimo aggiornamento: 28/07/2017 11:18
    Campusnet Unito
    Non cliccare qui!